Il 19 maggio del 2011 il Presidente Obama dichiarava: “Noi pensiamo che le frontiere di Israele e della Palestina debbano basarsi sulle linee di demarcazione del 1967, nel quadro di scambi di territorio concordati reciprocamente, in modo che si stabiliscano frontiere sicure e riconosciute peri due Stati.” Di fatto, le linee di confine del 1967 si sono rivelate difendibili in tutte le precedenti guerre. Una frontiera riconosciuta internazionalmente, nell’ambito di accordi di sicurezza regionale simili a quelli negoziati con l’Egitto e la Giordania, può proteggere con maggiore efficacia Israele da missili a lunga gittata, dall’isolamento internazionale e dal terrorismo.

Posted in: B. La pace è difficile, ma possibile