frfrfr
JCall raggruppa cittadini ebrei europei e amici di Israele che aspirano ad una pace in Medio Oriente sulla base di un accordo fra israeliani e palestinesi secondo il principio di “due stati per due popoli.
Giorgio Gomel
16 Articles0 Comments

Il duo Trump-Kushner, la conferenza economica in Bahrein e la pace israelo-palestinese : retorica, insipienza o realismo ?

1. L’economia palestinese La condizione economica dei palestinesi, fra West Bank e Gaza, è molto difficile. La produzione ristagna, un terzo degli individui in età da lavoro è disoccupato, circa il 70% degli abitanti nella striscia di Gaza vive al…

Netanyahu’s Embrace of Ethno-nationalists Endangers European Jews Like Me

This week the Israeli prime minister will hold bilateral meetings with the leaders of Hungary, the Czech Republic and Slovakia, in place of the freshly-cancelled Visegrad summit. These meetings, following the recent visits to Israel by Italian and Austrian ministers and…

Lettera-appello per un’ Europa unita e coerente con i suoi valori fondativi

Noi ebrei europei – legati ai valori ebraici e universali di difesa dei deboli, giustizia sociale, dignità dello straniero – difensori dei valori della democrazia e del pluralismo, essenziali per la protezione delle minoranze e il convivere di etnie, religioni…

Tempi bui per la democrazia in Israele

Dopo una campagna gravida di accuse volgari e mistificatorie, istigazione isterica alla paura dei palestinesi e degli “arabi” di Israele e con un’opinione pubblica polarizzata sugli estremi, il Likud di Netanyahu e un insieme di partiti religiosi e della destra nazionalista hanno prevalso nelle…

Gli ebrei italiani e Israele

Una radiografia degli umori e atteggiamenti degli ebrei italiani riguardo a Israele non è semplice. E’ un esercizio che manca di rigore scientifico. Non esistono, infatti, statistiche o sondaggi di opinione affidabili sul tema. Non vi è d’altra parte una…

Gerusalemme capitale: l’unilateralismo e il futuro dei due Stati

Gerusalemme capitale d’Israele – proclama Donald Trump unilateralmente –. pur affermando nel prosieguo del suo discorso che gli Stati Uniti “non intendono assumere una posizione sulle questioni relative allo status definitivo [del conflitto israelo-palestinese], inclusi i confini specifici della sovranità…

La campagna SISO – Save Israel, stop the occupation – in Israele, Italia e mondo

Come premesso in un mio articolo su Ha-Keillah (maggio 2017) , la campagna promossa dall’Appello di oltre 500 israeliani agli ebrei del mondo per un’azione comune e coesa al fine di una soluzione negoziata del conflitto israelo-palestinese che contempli la…

JCall in Israele e Palestina : un seminario itinerante, discutendo del conflitto

Come già  nel 2013,  circa 50 ebrei di più paesi d’Europa in viaggio fra Israele e i territori, per dieci giorni densi di visite e incontri, ansiosi di ascoltare voci, comprendere opinioni e inquietudini, dibattere circa le prospettive di ripresa…

Disturbare la pace ? (1)

Ringrazio Confronti – una vitale rivista di dialogo interculturale – e l’Università del Mediterraneo di Roma, associazioni copromotrici con Jcall Italia della proiezione di oggi. Il documentario del regista americano Stephen Apkon, presentato per la prima volta al Jerusalem Film…

Us and the others: Jewish universalism

In Shimon Peres’s funeral ceremony last October in Jerusalem, Tsvia Walden, Shimon’s daughter,  not only recited Kaddish according to the egalitarian practice of Reform Judaism but she added  to the original text,  ending with “Oseh shalom bimromau hu berahamau ya’aseh…

JSTREET , Israele e Palestina, ma anche l’America funesta di Trump

Negli ultimi giorni di febbraio Jstreet ha riunito a Washington nel suo incontro quasi annuale oltre 3000 partecipanti, un record nei suoi otto anni di esistenza, di cui oltre 1000 studenti.  Un impegno politico e organizzativo che riflette in parte…

Israele: nazione d’immigrati e diritto d’asilo

Il mondo politico e la società civile in Europa e altrove, in buona parte, in alcuni casi con celata e sommessa ipocrisia, hanno condannato il presidente Usa Donald Trump per i divieti e i limiti imposti all’ingresso di immigrati e…

Israele e Palestina in un Medio Oriente frantumato

Ricorrono nel novembre prossimo i 70 anni della Risoluzione delle Nazioni Unite che decise la spartizione di quella piccola terra contesa – Palestina o Eretz Israel – in due Stati, l’uno ebraico e l’altro arabo. Il primo esiste dal 1948,…

Trump, l’antisemitismo e gli ebrei americani

“ … Per secoli gli ebrei sono vissuti come minoranza nelle terre di altri popoli… Come ebrei americani siamo fieri di avere concorso al tragitto che la nostra nazione ha compiuto per adempiere alla promessa che gli essere umani sono…

Salva Israele, ferma l’occupazione

Daniel Bar-Tal ha insegnato psicologia politica all’Università di Tel Aviv; ha scritto lavori sulle barriere psico-sociali alla soluzione di conflitti; ha analizzato, in particolare, gli effetti politici, legali, e socio-culturali dell’occupazione israeliana di territori palestinesi [1]. Ha tratto dall’indagine scientifica…

JCALL

Copyright 2021 - JCall - Webdesign by Aryup.com