Attentati di Copenhagen : tristezza e indignazione

Due attentati omicidi hanno colpito a Copenhagen gli stessi obiettivi simbolici di quelli di Parigi il mese scorso : un incontro organizzato per difendere la libertà d’espressione e una sinagoga. Poi in Alsazia, un cimitero ebraico è stato profanato.

 

JCALL esprime sgomento e indignazione per questi atti barbari che provocano lutti ulteriori e solidarietà sentita alle famiglie delle vittime.

 

Ancora una volta si colpiscono insieme la democrazia e gli ebrei. Sappiamo, in virtù di una storia lunga di secoli, che coloro che attaccano la democrazia non risparmiano gli ebrei e che ogni aggressione ad ebrei mette in pericolo la democrazia. Come scrisse Goethe, “Gli ebrei sono il barometro del grado di umanità dell’umanità”.

 

Accogliamo con soddisfazione la mobilitazione dei governi europei contro l’ antisemitismo. Ci sconcertano le dichiarazioni del Primo Ministro di Israele che fanno appello all’emigrazione degli ebrei europei a causa di questi attentati.

 

Solo un sostegno fermo ai valori democratici potrà sconfiggere le ideologie dell’odio propalate dai terroristi islamisti di Copenhagen e Parigi

Lascia un commento