frfrfr
JCall raggruppa cittadini ebrei europei e amici di Israele che aspirano ad una pace in Medio Oriente sulla base di un accordo fra israeliani e palestinesi secondo il principio di “due stati per due popoli.
Elezioni municipali in Israele e il nuovo partito arabo-ebraico

Il 31 ottobre scorso dovevano avere luogo in Israele le elezioni per i consigli municipali, un test politico importante nel paese segnato da mesi da un profondo scisma che attraversa e lacera la società, dopo l’insediarsi di un governo frutto di un’alleanza fra…

A tre mesi dal 7 ottobre, a che punto siamo della notte?

Perché diventi concreto il concetto di “due popoli, due stati” è indispensabile il mutuo riconoscimento dell’esistenza di due popoli, radicalmente diversi per storia e religioni e cultura politica Per quanto abusata, difficile trovare una metafora migliore. Il prolungarsi della guerra a…

Guerra e pace in Israele e Palestina

Sullo scorcio dell’anno le guerre si vanno incrudendo in un’orgia di brutalità, producendo sempre piu’ vittime civili, devastando loro luoghi e fonti di sostentamento. Lo osserviamo nel conflitto fra Russia e Ucraina giunto ormai al suo terzo anno, così come…

La moschea delle donne – Una riflessione sul conflitto israelo-palestinese

La moschea delle donne A Perugia, il centro culturale islamico è diretto da due donne.  Una riflessione sul conflitto israelo-palestinese  Abbiamo incontrato Giorgio Gomel , fondatore di JCall , un’associazione di ebrei a sostegno della soluzione del conflitto israelo -palestinese…

Israele e Palestina, uscire dal vicolo cieco della reciproca crudeltà

Dialogo a tutto campo con Giorgio Gomel, referente in Europa dell’Alliance for Middle East Peace che raduna 150 ong ebraico-arabe e israelo-palestinesi, ed esponente di JCall, rete di ebrei europei che sostiene la soluzione di «due Stati per due popoli»…

“È un’idiozia pensare che l’eccesso di Israele è la legge del taglione” Intervista Giorgio Gomel HuffPost Italia

Scrive Mattia Feltri, direttore di questo giornale: “Israele non deve eccedere. Israele sta eccedendo. Questo verbo ricorre e risuona nella coniugazione delle opinioni”. Poi ricorda che il termine “eccedere” è presente anche più volte nel libro Riflflessioni sulla questione antisemita…

Israele e Gaza: orrore, sgomento, angoscia

Il conflitto israelo-palestinese si va incrudendo in un’orgia di brutalità, soprattutto lungo i confini fra Israele e la striscia di Gaza dopo l‘aberrante eccidio di massa di israeliani da parte di militanti organizzati e armati da Hamas. Nel governo di…

In solidarietà con la popolazione israeliana

50 anni dopo l’attacco sferrato dalle armate egiziana e siriana il giorno di Kippur lungo il canale di Suez e le alture del Golan, l’esercito israeliano è stato sorpreso ieri mattina da un’aggressione da parte di Hamas. Alcune centinaia di…

ISRAELE : NON VI PUÒ ESSERE DEMOCRAZIA CON UN REGIME DI OCCUPAZIONE IN ATTO.

Come da tempo sostenuto dalla comunità ebraica progressista in Israele e nella diaspora, solo la fine dell’occupazione della Cisgiordania, durata 56 anni, e l’istituzione di uno Stato palestinese nel medesimo territorio, basato su rapporti di buon vicinato con Israele, possono…

Né stato degli ebrei né stato degli israeliani

“Avremo dunque una teocrazia? No: la fede ci rende uniti, la scienza ci rende liberi. Non permetteremo affatto che le velleità teocratiche di alcuni nostri rabbini prendano piede: sapremo tenerle ben chiuse nei loro templi, come rinchiuderemo nelle caserme il…

Un partito arabo-ebraico alle elezioni in Israele

Diversi osservatori, che registrano con sconcerto e amarezza la debolezza del centro-sinistra in Israele, ritengono che l’unico modo per una riscossa di tale schieramento sia un’intesa con la minoranza araba nel paese: un’alleanza, anche politica, per costruire una società fondata su principi…

Il fatto israele stato modello della destra mondiale

Quando cercano un modello di nazionalismo a cui rifarsi, un lavacro che le purifichi dalle loro colpe storiche, un potente richiamo all’impiego della forza e alla difesa delle tradizioni, le destre occidentali guardano all’unisono verso Israele. Non c’è da stupirsi,…

NUOVO APPELLO DI JCALL : SALVARE LA DEMOCRAZIA IN ISRAELE

Abbiamo lanciato l’Appello alla ragione fondativo di JCall nel 2010 profondamente preoccupati per l’esistenza di Israele. Scrivevamo allora che “senza sottovalutare la minaccia esterna, il pericolo giaceva anche nell’occupazione e nell’espansione ininterrotta degli insediamenti in Cisgiordania e a Gerusalemme est.…

Trasmettere la Memoria storica per combattere il nuovo antisemitismo

In più paesi d’Europa e negli Stati Uniti vi è stato in anni recenti un aumento vistoso di episodi di antisemitismo – omicidi, aggressioni fisiche, insulti e minacce nei media, profanazioni di luoghi di culto e cimiteri ebraici. I dati registrati sono…

Call by prominent Israeli’s – We condemn the attack on Italian MP Laura Boldrini

As Israelis dedicated to peace and human rights, we condemn the attack on Italian MP Laura Boldrini 27 December 2021 We deplore and strongly condemn the toxic smear campaign against Italian Member of Parliament Laura Boldrini. Ms. Boldrini has been…

JCALL

Copyright 2022 - JCall - Webdesign by Aryup.com