frfrfr
JCall raggruppa cittadini ebrei europei e amici di Israele che aspirano ad una pace in Medio Oriente sulla base di un accordo fra israeliani e palestinesi secondo il principio di “due stati per due popoli.
Tempi bui per la democrazia in Israele

Dopo una campagna gravida di accuse volgari e mistificatorie, istigazione isterica alla paura dei palestinesi e degli “arabi” di Israele e con un’opinione pubblica polarizzata sugli estremi, il Likud di Netanyahu e un insieme di partiti religiosi e della destra nazionalista hanno prevalso nelle…

Amos Oz profetico : da “In terra d’Israele” a “Giuda”

“Essere un popolo libero” : questa aspirazione deve risuonare nei nostri cuori fintanto che non abbiamo perduto la nostra umanità. Siamo costretti ora a dominare un popolo che non vuole essere dominato da noi… Più breve sarà l’occupazione, meglio per…

Salvini, l’internazionale sovranista e Israele

La missione in Israele del ministro degli Interni italiano si è conclusa come previsto: Salvini si è recato allo Yad Vashem dove ha dichiarato il proprio impegno che i crimini della Shoah non si ripetano, e il primo ministro Netanyahu…

Trump, l’antisemitismo e il voto ebraico

I risultati delle elezioni di “mid term” per le due camere del Congresso degli stati Uniti sembrano confermare il sentire di una frattura profonda fra l’ebraismo americano e gli atteggiamenti ed atti dell’amministrazione Trump. Secondo i sondaggi, nelle elezioni del…

Israele, tra democrazia ed etnocentrismo

Dopo anni di dibattito dalla sfera dell’accademia e della riflessione filosofica all’agone politico e un lungo e controverso iter parlamentare, la Knesset ha approvato in luglio con 62 voti a favore e 55 contro la “legge della nazione”, una legge…

Israele: la nuova legge e lo Stato ebraico e democratico

Dopo anni di dibattito dalla sfera dell’accademia e della riflessione filosofica all’agone politico e un lungo e controverso iter parlamentare, la Knesset ha approvato con 62 voti a favore e 55 contro la ‘legge della nazione’, una legge fondamentale con…

Appello urgente contro la violenza in Medio Oriente

Il seguente appello è stato pubblicato ne La Repubblica, L’Espresso online, Il Manifesto nei giorni scorsi. Ne hanno dato notizia tra gli altri organi di informazione: il Corriere della Sera, Pagine Ebraiche, Riforma.it, Fahrenheit di Radiotre, Avvenire. L’appello e tutte…

Israele, un disastro che incombe

Questo lungo intervento di Bruno Segre, che descrive la storia recente e i problemi di Isreaele, della Palestina e di quel pezzo di mondo, è stato pubblicato in due parti sul numero 48 e 49 de “Gli asini”: acquista i numeri e abbonati per…

Gli ebrei italiani e Israele

Una radiografia degli umori e atteggiamenti degli ebrei italiani riguardo a Israele non è semplice. E’ un esercizio che manca di rigore scientifico. Non esistono, infatti, statistiche o sondaggi di opinione affidabili sul tema. Non vi è d’altra parte una…

Piano di espellere decine di migliaia di rifugiati : un appello di JCall al Primo Ministro di Israele

   Alla Presidenza dell’UCEI    Al Consiglio dell’UCEI    Alle Comunità ebraiche italiane    Alla stampa ebraica italiana  (con preghiera di pubblicazione)    JCall Italia  ha promosso, insieme alle analoghe associazioni in più paesi d’Europa e a molte organizzazioni ebraiche…

La campagna SISO – Save Israel, stop the occupation – in Israele, Italia e mondo

Come premesso in un mio articolo su Ha-Keillah (maggio 2017) , la campagna promossa dall’Appello di oltre 500 israeliani agli ebrei del mondo per un’azione comune e coesa al fine di una soluzione negoziata del conflitto israelo-palestinese che contempli la…

JCall in Israele e Palestina : un seminario itinerante, discutendo del conflitto

Come già  nel 2013,  circa 50 ebrei di più paesi d’Europa in viaggio fra Israele e i territori, per dieci giorni densi di visite e incontri, ansiosi di ascoltare voci, comprendere opinioni e inquietudini, dibattere circa le prospettive di ripresa…

Israele e Palestina in un Medio Oriente frantumato

Ricorrono nel novembre prossimo i 70 anni della Risoluzione delle Nazioni Unite che decise la spartizione di quella piccola terra contesa – Palestina o Eretz Israel – in due Stati, l’uno ebraico e l’altro arabo. Il primo esiste dal 1948,…

Trump, l’antisemitismo e gli ebrei americani

“ … Per secoli gli ebrei sono vissuti come minoranza nelle terre di altri popoli… Come ebrei americani siamo fieri di avere concorso al tragitto che la nostra nazione ha compiuto per adempiere alla promessa che gli essere umani sono…

La risoluzione che condanna l’occupazione israeliana dei territori palestinesi adottata dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite non è un voto contro Israele!

JCall apprezza la risoluzione adottata venerdì scorso dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Al contrario di quanto sostenuto dall’ufficio del Primo Ministro israeliano, la risoluzione non è affatto anti-israeliana ma è semplicemente contraria alla politica di occupazione e colonizzazione…

JCALL

Copyright 2021 - JCall - Webdesign by Aryup.com